Amore e fuga

Il pomeriggio del 14 aprile il CSU, in collaborazione con Gioia Orsini Federici “La guidina dell’arte”, proporrà una visita guidata, con caccia fotografica e lettura di brani, per i vicoli e i luoghi della più famosa fuga d’amore della città di Perugia: quella di Porzia Corradi e del suo amante Roberto Valeriani.
La storia, a noi giunta grazie ad un manoscritto anonimo e raccontata nel celebre libro “La bella in mano al Boia” di Uguccione Ranieri di Sorbello, è quella dell’amore di due giovani che fuggono nella notte per cercare un futuro felice insieme.
Quali saranno i sentieri da loro percorsi tra le vie di Perugia? Riusciranno i due amanti a scappare dalle ire del Capitano Dionigi e di Sua Santità Clemente VIII?